Sirolo

Sirolo di Roberto Ioannilli

AMICI CAMPERISTI, un saluto da Roberto Ioannilli.

Nel bel mezzo del Parco del Conero, perla della Riviera. Da percorrere i suoi “romantici” vicoli tipici che si snodano nel centro storico medievale.
Incastonato nel verde del Parco del Conero e affacciato sulle bellissime spiagge della Riviera, sorge Sirolo, antico borgo medievale. Sirolo è il blu del mare, delle Bandiere Blu che sventolano sulle sue spiagge, del cielo terso dei giorni di sole.

Da non perdere:
1. SPIAGGIA DELLE DUE SORELLE

Un mare da premio
Sirolo vanta uno dei mari più cristallini e trasparenti dell’Adriatico che, da oltre venta’anni consecutivi, viene premiato con il titolo di Bandiera Blu d’Europa e con le 4 Vele di Legambiente. Il mare è il cuore di Sirolo, è una vera presenza fisica e misteriosa che con il suo fascino scandisce la vita di questo borgo. Appena fuori dal centro ci si imbatte in alcune delle spiagge più caratteristiche della Riviera del Conero: la spiaggia delle Due Sorelle, San Michele e la spiaggia Urbani dove le bianche rocce del Conero si tuffano direttamente nel mare dando forma a baie e piccole insenature dal fascino unico.


Un borgo prezioso:
Le bellezze naturali di Sirolo si integrano mirabilmente con l’architettura decisa di impianto medievale che contraddistingue invece il centro storico. Un tempo infatti Sirolo era un vero e proprio castello fortificato e ancora oggi camminare per il centro è come intrufolarsi in un dedalo di “vigoli” percorribili solo a piedi tra angoli e scorci di grande impatto.

 

A Sirolo ci si vede in piazzetta.
La piazzetta di Sirolo, oltre ad offrire un panorama irripetibile sull’intera Riviera del Conero, è una delle location più romantiche di tutta la Riviera del Conero. Durante le sere estive diventa il punto di ritrovo per un gelato con gli amici o un cocktail e quattro chiacchiere.
Itinerari d’arte e scoperta
A Sirolo si respira aria di cultura, potrete assistere ad uno spettacolo al “Teatro Cortesi” oppure, per la stagione estiva, nella suggestiva location all’aperto del Teatro “Le Cave”, scavato all’interno delle antiche cave di pietra rosa del Conero.
Sirolo affonda le sue radici nella lontana preistoria, epoca in cui si è sviluppata la civiltà picena, oggi testimoniata dai reperti conservati presso l’area archeologica “I Pini”, situata nella periferia di Sirolo, poco prima della frazione del Coppo.

Visiti questi luoghi? Cerca le strutture convenzionate con la nostra Premium Card digitale qui: https://bit.ly/CAMPERISTI-PREMIUM

Foto e informazioni dal nostro gruppo ufficiale.

Buoni km a tutti da Roberto, CAMPERISTA ITALIANO.


Roberto Ioannilli

A vent’anni il mio primo viaggio destinazione Londra. Il sogno di molti! Finalmente ero un viaggiatore reale e quell’emozione è viva e m’accompagna...