Itinerario tra i borghi del Molise

Itinerario tra le bellezze del Molise per scoprire borghi, castelli e santuari

Caratterizzato dalla presenza di montagne e mare il Molise è una piccola regione che offre un concentrato di borghi medievali, castelli, chiese e luoghi immersi nella natura dove ritrovare le proprie radici e rigenerarsi è un toccasana.

Con questo itinerario in camper in Molise andremo alla scoperta di una zona molto interessante nei dintorni di Campobasso, ma vediamo insieme le proposte:

🔹Civitacampomarano

Circondata da gole con pareti a strapiombo, calanchi e distese di olivi e ginestre, Civitacampomarano è un piccolo paesino che vede la sua attrazione principale nel possente Castello Angioino sul promontorio.

Il Castello Angioino, recentemente restaurato, sembra risalire al dominio degli Angiò, all’incirca verso il XIV secolo ed oggi ospita iniziative culturali.

Alla vista è molto imponente e attira gli amanti dei castelli con le sue torri cilindriche che interrompono armoniosamente la cinta muraria e il fossato che un tempo conteneva l’acqua necessaria alla difesa del maniero.

Civitacampomarano

Il borgo è uno dei comuni molisani che fa parte dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, prodotto di basilare importanza per i molisani che fa parte del patrimonio storico di questa regione e che ha una grande importanza nell’economia rurale di moltissimi paesi.
I muri del centro vi affascineranno con le opere degli artisti che negli anni hanno partecipato al contest “CVTà Street Fest” con l’obiettivo di valorizzare e far riscoprire Civitacampomarano.

Dove sostare con il camper:

📍Area Camper
Strada Provinciale 92
Civitacampomarano (CB)
N 41.796022 E 14.654964
PORTAMI QUI
Attrezzata con camper service e area barbecue, a poca distanza dal centro e con panorama sulla vallata.

🔹Agnone

Famoso per essere il paese delle campane, Agnone ospita la Pontificia fonderia di campane Marinelli, fondata nel 1040 e proprio per questo la più antica del mondo.

Da visitare il Museo Internazionale della Campana che espone pezzi di campane, teche con bronzi di varia forma e reperti fotografici.
Agnone è di chiaro stampo veneziano e si può notare dalle molte statue in pietra raffiguranti leoni e dalle botteghe veneziane del centro storico, come l’Antica Bottega Orafa di corso Garibaldi aperta dalla famiglia lagunare Borrello.

Agnone

Interessante la Piazza del Plebiscito con la fontana in marmo e le sette vie che confluiscono da altrettante zone del paese.
In occasione dell’Immacolata Concezione l’8 Dicembre e il 24 Dicembre ad Agnone si svolge la “Ndocciata” cioè la sfilata di migliaia di enormi fiaccole costruite artigianalmente. Anticamente era connessa ai riti della rinascita della luce.

Dove sostare in camper:

📍Area Camper
Via G. Ziccardi 10, Agnone (IS)
N 41.811251 E 14.378222
PORTAMI QUI
Attrezzata con camper service ed elettricità. In pendenza e a pochi passi dal centro.

🔹Castelpetroso

Poco più di mille abitanti compongono il piccolo borgo di Castelpetroso che ha come luogo simbolo del Molise la Basilica Santuario di Maria Santissima Addolorata.

Santuario Castelpetroso

Costruito ai piedi del monte Patalecchia, sul luogo di un’apparizione mariana, il Santuario è meta di pellegrinaggi da tutta Italia ed il modo più suggestivo per raggiungerla è percorrendo il Sentiero Tobia.
Il cuore del borgo è di origine medievale e fu proprio intorno all’anno mille che venne costruito un castello che diede ospitalità alle famiglie d’Angiò prima e alla famiglia Rossi poi.
Al suo interno è visitabile il museo della civiltà contadina ed un presepe molisano del Cinquecento.

Dove sostare in camper

📍Parcheggio
Via Santuario 36, Castelpetroso (IS)
N 41.549900 E 14.310700
PORTAMI QUI
Nell’ampio piazzale del Santuario, senza servizi, molto tranquillo.

🔹Roccamandolfi

Nell’ultima tappa ci addentriamo nella natura per arrivare ad un ponte sospeso sul canyon del fiume Callora: il Ponte Tibetano di Roccamandolfi in provincia di Isernia.

Si parcheggia l’auto e si parte dalle rovine del Castello di origine longobarda per una breve camminata ma attenzione: è solo per i più coraggiosi e per chi non soffre di vertigini.
Il luogo è interamente suggestivo perché si trova nella Riserva Naturale Torrente Callora dove i boschi e le pareti rocciose fanno da sfondo a questo canyon e ipoteticamente si può dire che il ponte unisce il borgo e il castello.

Ponte tibetano di Roccamandolfi

Roccamandolfi è un insieme di stradine in pietra e di musei, tra cui quello del Brigantaggio e del costume tipico caratterizzato da una vasta collezione di capi.

In camper si può sostare

📍Parcheggio
Via Fontana 34, Roccamandolfi
N 41.492054 E 14.348964
PORTAMI QUI
Senza servizi, tranne una fontana per l’acqua e situato a poca distanza dal centro.

I piatti tipici del Molise

Dopo tanto camminare è giusto mettere le gambe sotto al tavolo per gustare i piatti tipici della zona dove siamo:
ecco quindi che potremo apprezzare il caciocavallo di Agnone, il capofreddo che è un tipo di coppa, oppure i cavatelli conditi con il sugo di vrucculare (guanciale), ma non finisce qui perché la lista delle tipicità è veramente lunga, non vi resta che entrare nelle botteghe di paese e farne scorta.

Vrucculare molisano


passa a premiumVisiterai il Molise in camper ?
Cerca le strutture convenzionate con la nostra Premium Card digitale.
scopri Camperisti Italiani Premium,
“un mondo di vantaggi a misura di camperista”


 

Marzia Moro

Marzia Moro, camperista dal 2005, segue tutti gli aspetti commerciali dei portali e del marchio camperisti italiani.