Un camperista a Madeira parte 2

Un camperista a Madeira.

Parte seconda

AMICI CAMPERISTI, un saluto da Franco Parla.

Allora, in questa vacanza alternativa, siete arrivati a Madeira, avete ritirato l’auto ed avete preso possesso della camera o dell’appartamento. Ok, ma adesso cosa fare? Cosa vedere? Cosa e dove mangiare? Di seguito vi consiglio un itinerario di cinque giorni, che ognuno può personalizzare come meglio crede. L’itinerario che vi propongo è completo di informazioni, utilissime per la vostra visita.

Giorno 1
: Visto che siete già a Funchal, dedicatelo interamente a questa animata città. Non basta un giorno solo, per cui, considerando che questa sarà la vostra base, sarà utile e piacevole, gironzolare nel tardo pomeriggio e in serata, anche nei giorni successivi, quando rientrerete dall’escursioni sull’isola. Come orientarsi a Funchal? Iniziamo dal lungomare.
 La bella passeggiata sul lungomare è lunga due chilometri, inizia dal porto ed arriva alla Fortaleza de São Tiago. Lungo questo percorso troverete il lungo molo del porto, dove parte il traghetto per Porto Santo e attraccano le navi da crociera, il CR7 Museum, la Marina, il Palácio de São Lourenço, Praça da Autonomia, la partenza del Teleférico Funchal-Monte e infine, la Fortaleza de São Tiago.

Traghetto per Porto Santo: l’isola di Madeira, offre scorci panoramici spettacolari, però, essendo di origina vulcanica, ha pochissime spiagge. In poco più di due ore però, il traghetto vi porta alla piccola isola di porto Santo, che con la sua spiaggia di sabbia, lunga ben 9 chilometri ed una temperatura media di 20°C tutto l’anno, è un’escursione da prendere in considerazione, naturalmente se avrete ancora tempo a disposizione dopo aver visitato l’isola di Madeira. Il traghetto parte al mattino da Funchal e rientra nel tardo pomeriggio. Personalmente non ho avuto il tempo per fare questa escursione, ma mi hanno detto che la nave è molto accogliente, tanto che sembra di fare una minicrociera sull’oceano.

Il sito internet è: portosantoline.pt
CR7 Museum: per qualsiasi squadra tifiate, questo è un museo che non dovete assolutamente perdere. Incredibile la quantità di trofei, coppe, targhe e riconoscimenti vari, vinti da un solo giocatore durante la sua carriera. Nel museo di Cristiano Ronaldo (che è nato proprio qui, a Madeira) potrete vedere, oltre ai trofei vinti con le varie squadre di Club e della nazionale portoghese, anche tutti i premi individuali che il mondo del calcio mette a disposizione dei campioni, come i 5 palloni d’oro (miglior giocatore del Mondo) e le 4 scarpe d’oro (miglior marcatore d’Europa). Il costo dell’ingresso è di 5 euro. Naturalmente c’è anche lo shopping.

Il sito internet è: museucr7.com
La Marina: è il porticciolo turistico.

Qui troverete barche che propongono gite sull’oceano per vedere i delfini e le balene. Un’escursione originale è quella a bordo della caravella “Santa Maria de Colombo”. Costruita nel 1998, è una nave pirata ed è la replica esatta della caravella di Cristoforo Colombo. Un avventuroso tour in barca. Per il tour di 3 ore, il costo è di 35 euro a persona.

Il sito internet è: santamariadecolombo.com
Palácio de São Lourenço: questo imponente palazzo bianco è nato come fortezza difensiva. Costruito nella prima metà del 1500 per contrastare gli attacchi che arrivavano dal mare e successivamente ampliata per la difesa dal lato terra. All’interno ospita un piccolo museo militare.
Entrata gratuita.

Consultare gli orari sul sito web:representantedarepublica-madeira.pt si affaccia sul lungomare e divide sommariamente la parte est dalla parte ovest del centro di Funchal. La voglio tenere come riferimento per spiegarvi successivamente come muovervi nel centro storico, che si sviluppa alle spalle di questa piazza. Da un lato questa piazza si affaccia appunto sul mare e dall’altra sul Largo do Pelourinho.

Che cos’è il Pelourinho? È un autentico monumento storico tipicamente portoghese. Si tratta di una colonna, presente in tutte le piazze del centro storico di qualsiasi città o villaggio portoghese. Questa emblematica colonna, spesso artisticamente decorata, era… la gogna. Qui venivano incatenati i colpevoli di reati ed esposti al pubblico ludibrio. In Portogallo se ne trovano di semplici, come questo di Funchal, ma anche elaboratissimi, di stile gotico o barocco, come quella di Porto, Beja, Monsaraz o di Barcelos, oppure alto più di sei metri, come quella di Bragança.

Teleférico Funchal-Monte: arriverete alla partenza della funivia che parte da qui e sale fino al quartiere di Monte. Come vi avevo anticipato, solo il lungomare e il centro storico di Funchal sono in piano, tutto il resto è in salita. L’ascesa in funivia, inoltre, vi darà modo di avere un’idea della città vista dall’alto, con dei bellissimi panorami. La corsa costa 11 euro a persona solo andata (16 euro A/R). La frazione di Monte è uno della più visitate dai turisti ed ospita i giardini più belli di Funchal, come i suggestivi Jardim Tropical de Monte (ingresso 12,50 euro, il sito internet è montepalacemadeira.com). Se non vi basta e volete qualcosa di più, allora il Jardim Botanico merita senz’altro un posto d’onore. Questo parco è raggiungibile con un’altra funivia con partenza da Monte. Si tratta del giardino con la più grande collezione di piante esotiche al mondo. L’ingresso al Jardim Botanico costa 6 euro.

Ulteriori info sul sito internet:ifcn.madeira.gov.pt/quintas-e-jardins/jardin-botanico-da-madeira-eng-rui-vieira.html


Tornando al quartiere di Monte, visitate la Igreja da Nossa Senhora, piccola chiesa barocca che ospita le spoglie di Carlo I, ultimo sovrano d’Austria.
Una volta terminate le visite, dovrete pur scendere in città. O tornate ancora con la funivia, oppure, vi consiglio di provare l’emozione della discesa con i Carrinhos (Carros de Cesto de Madeira). Si tratta di un cesto di vimini, dove vi siederete dentro e sarete guidati giù sulla strada, lungo la discesa, dai “Carreiros” due abili persone vestite di bianco, che, con le loro scarpe dalle suole particolari, frenano e curvano portandovi a destinazione. Una discesa divertente, con foto finale. È il mezzo più pittoresco di Madeira ed è in uso da più di 100 anni. Per la discesa, noi abbiamo pagato 30 euro per due persone (il cagnolino era … gratis) + 10 per la foto.


Il loro sito internet è: carreirosdomonte.com

Devo precisare una cosa; la discesa con in Carrinhos termina ben prima di raggiungere il centro storico, per cui, per arrivarci avrete ancora quasi due km di discesa da percorrere a piedi, oppure in taxi (che sono lì ad aspettarvi, vicino all’arrivo dei Carrinhos).

Ultima tappa del lungomare, è la Fortaleza de São Tiago, che riconoscerete subito per via del colore giallo. Costruita per tenere al sicuro la città dagli attacchi esterni dei pirati, ora la fortezza è sede del Museo di Arte Contemporanea dove sono esposte le opere degli artisti portoghesi più famose. Al suo interno è ubicato anche uno dei ristoranti più romantici di Funchal, il Restaurante Do Forte che si affaccia sul mare. Nonostante tutto, considerando l’eleganza e la posizione, i prezzi non sono esagerati.

Un pasto completo si aggira sui 50 euro. Anche se non vorrete pranzare qui, vi consiglio di infilarvi e dare una sbirciatina, per vedere alcuni scorci pittoreschi che si aprono dalle finestre e terrazzini del locale.
 Direi che come primo giorno di visita, può bastare! Continuate a seguirmi anche nella terza parte di questo insolito itinerario di un camperista a Madeira.


Ciao a tutti da Franco Parla, CAMPERISTA ITALIANO

Condividi questo post