Itinerario tra Borghi e Castelli del Friuli

Dove Andare Le Idee Ultime notizie
4 Aprile 2022
Friuli Borghi e Castelli

Il Friuli-Venezia Giulia è una regione che sa stupire per la bellezza dei suoi paesaggi, la ricchezza delle sue città e la magnificenza delle sue montagne. Ma una cosa abbiamo molto apprezzato durante il nostro itinerario tra Borghi e Castelli: la calorosità dei suoi abitanti.

In questo articolo

Tra borghi e castelli

Il nostro itinerario tra Borghi e Castelli è cominciato con grandi aspettative, dopo aver pianificato un giro approssimativo, ma ogni volta che incontravamo gli abitanti, lo abbiamo arricchito con i loro consigli, e le aspettative sono state ampiamente soddisfatte. Seguitemi che ve lo racconto partendo dal borgo di montagna per eccellenza: Sappada.

Itinerario tra Borghi e Castelli del Friuli: le 10 tappe più interessanti

In Provincia di Udine:

Sappada

Abbracciata dalle Dolomiti patrimonio Unesco e arricchita da ben due musei, Sappada è un tipico borgo montano con le case in legno, i ruscelli e tanto verde a fare da cornice, ma l’aria che si respira è quella delle tradizioni tramandate da generazioni tra gli abitanti.

D’estate è un tripudio di sentieri da percorrere, paesaggi che ti scuotono l’anima e ti portano a stare in silenzio per non interrompere l’atmosfera magica che si è creata.

 

 

 

L’artigianato tipico di Sappada è rappresentato dalle opere intagliate nel legno di Pino Cimbro, raffiguranti personaggi sacri e angeli legati alla tradizione del carnevale ma non solo.

Dove sostare in camper a Sappada

📍Area Camper
Borgata Palù, Sappada (UD)
N 46.562297 E 12.680140
PORTAMI QUI
Attrezzata con camper service, elettricità a consumo con chiavetta ricaricabile, vicina agli impianti di risalita e a nevelandia, a 200 metri dai negozi del centro.
Il sito ufficiale lo trovate QUI

📍Alpin Park
Borgata Cima 133, Sappada (UD)
N 46.570181 E 12.717073
PORTAMI QUI
Attrezzato comodamente per I camper, in alcuni periodi offre tariffa Camper Stop. Consultare il sito ufficiale QUI

Sauris

Magnifico borgo “sparso” della Carnia fondato dai soldati tedeschi che, stanchi della guerra, fuggirono e si stabilirono nel borgo di Sauris. Per questo ancora oggi, oltre all’italiano e al dialetto friulano, si parla anche un dialetto tedesco appartenente al gruppo linguistico del bavarese meridionale, molto antico.

Sauris di Sotto
Lago di Sauris

Nel territorio è presente il lago artificiale di Sauris tra i più grandi del Friuli, che rende il soggiorno e il panorama ancora più piacevoli.

Molto caratteristiche sono le malghe, sparse in tutto il comune, costituite da un esteso terreno dedicato al pascolo del bestiame e dalle stalle con la casera.

Da assaggiare la ricotta affumicata di loro produzione.
Il prodotto più famoso ed apprezzato di Sauris è il prosciutto crudo affumicato ottenuto con un’affumicatura dolce, effettuata esclusivamente con essenza di legno di faggio.
Squisita la birra di Sauris: la Zahre Beer, artigianale integrale, non pastorizzata, né filtrata.

FVG Card convenzione Camperisti Italiani

A Sauris potrete approfittare dell’ingresso scontato al Borgo dello Sport e del Benessere, se avete acquistato la FVG Card. Maggiori dettagli QUI
Il borgo dello sport e del benessere è un luogo dove praticare sport e rilassarsi, composto da un centro sportivo con SPA, un maneggio, un campeggio e molto altro.

La FVG card è scontata del 20% presentando la Camperisti Italiani Premium all’acquisto presso gli info point.

Itinerario tra borghi e castelli: dove sostare in camper a Sauris

📍Campeggio Treinke
Loc. Treinke, Sauris di Sotto (UD)
N 46.464446 E 12.692974
PORTAMI QUI

Situato a metà strada tra i borghi di Sauris di Sopra e di Sotto, attrezzato con 2 blocchi bagni e lavanderia. Adiacente si trova un centro benessere Grien Spa, un bar con ristorante ed un maneggio. Distante dal centro 1,5 km raggiungibile con un sentiero nel bosco.

Cividale del Friuli

Cividale rimane nel cuore per la sua posizione di affaccio sul fiume Natisone e la sua verde vallata che si specchia nelle acque azzurre del fiume. Il borgo è davvero interessante, il suo punto di forza è il Ponte del Diavolo con la leggenda che racchiude e che riguarda la sua creazione.

Fondato da Giulio Cesare nel II secolo con il nome di Forum Iulii, Cividale è patrimonio Unesco, i suoi luoghi di interesse sono:

  • il Tempietto Longobardo, la testimonianza più importante dell’arte longobarda custodita nell’Oratorio di Santa Maria in Valle
  • il Duomo di Santa Maria Assunta, ricostruito nel ‘500 dopo il crollo
  • l’Ipogeo Celtico cioè una serie di stanze sotterranee scavate nella roccia lungo gli argini del Natisone
  • il Palazzo del Comune con la Loggia

Molti di questi siti sono gratuiti con la FVG Card e maggiori info le trovate QUI

La FVG card è scontata del 20% presentando la Camperisti Italiani Premium all’acquisto presso gli info point.

Dove sostare in camper a Cividale del Friuli

📍Punto Sosta
Via delle Mura, 33043 Cividale del Friuli (UD)
N 46.094573 E 13.436101
PORTAMI QUI

Punto sosta per 4 camper a pochi passi dal centro, attrezzato con camper service e gratuito.

Palmanova

Con la sua forma stellata, i bastioni e le mura, Palmanova è uno di quei borghi che sarebbe bello vedere dall’alto per ammirarne la forma perfetta, ma c’è anche un altro modo per visitarla: facendo tutto il giro delle mura a piedi o in bicicletta.

Incontrerete così le tre porte d’accesso, ognuna particolare e diversa e potrete vedere molta vegetazione, compresa una cascata. Il giro completo ha una lunghezza di 5 km ma merita davvero.

Tra borghi e castelli
Palmanova

La Piazza Grande è lo spazio più importante del centro, di forma perfettamente esagonale, dove si affaccia il Duomo in stile veneziano, derivato proprio dalla fondazione della città da parte della Repubblica di Venezia.

Palmanova
FVG Card convenzione Camperisti Italiani

Con la FVG Card avrete la possibilità di visitare il Parco Storico dei Bastioni e delle Gallerie GRATUITAMENTE.
Cliccate QUI per maggiori dettagli.

La FVG card è scontata del 20% presentando la Camperisti Italiani Premium all’acquisto presso gli info point.

Dove sostare in camper a Palmanova

📍Area Camper 
via Risorgimento, Palmanova (UD)
N 45.912 E 13.3169
PORTAMI QUI

Dotata di camper service ed elettricità, tutto gratuito.
Solo 2 posti, a circa 800 metri dal centro.

In provincia di Pordenone:

Cordovado

Un concentrato di storia e ricchezza di monumenti, racchiuso in un piccolo borgo dei più belli d’Italia, Cordovado è assolutamente una gioia per gli occhi.
Ciò che lo caratterizza è la presenza di: uno splendido Castello al centro del Borgo Medioevale, l’Antica Pieve Parrocchiale risalente al XV secolo e il Santuario Mariano più antico della diocesi, in stile barocco.

Il Castello di Cordovado

è stato costruito sui resti di un Castro Romano per sorvegliare un guado della via Augusta posto su un ramo del fiume Tagliamento ormai prosciugato.

Il Borgo Medievale che lo protegge ha le antiche mura pressoché intatte e conserva edifici datati 1300/1400.

Tra borghi e castelli
Castello di Cordovado

Molti sono gli eventi organizzati dall’assessorato al turismo del Friuli-Venezia Giulia in questa incantevole cittadina, come ad esempio l’evento Castelli Aperti che ha un’edizione primaverile ed una autunnale, ma il prossimo in agenda sarà dedicato ai bambini e si tratta di una: Caccia al Tesoro Botanico, Grandi Giardini Italiani. È in programma per il 18 Aprile e per avere maggiori info potete cliccare QUI

Dove sostare in camper a Cordovado

📍Parcheggio
Via A. Carneo
Cordovado (PN)
N 45.843899 E 12.883300 
PORTAMI QUI

Punto sosta a due passi dal centro storico, ampio e comodo, senza servizi.

Il nostro itinerario tra Borghi e Castelli del Friuli prosegue visitando:

Spilimbergo

Chiamato la Città del Mosaico, Spilimbergo è uno dei borghi che ci sono stati consigliati dagli abitanti ed è assolutamente da non perdere.

Sviluppatosi prevalentemente durante il medioevo e il rinascimento, Spilimbergo è costituito da tre borghi: il borgo vecchio che fu il primo ad espandersi, il borgo di mezzo e il borgo nuovo.

Spilimbergo è da sempre improntato sul commercio che dava anima alla piazza del Duomo, e lo si può evincere osservando una colonna del Loggiato del Comune: è presente ancora la “Macia”, un’antica unità di misura delle stoffe. Ancora oggi da il nome alla rievocazione storica messa in scena ogni anno ad Agosto.

Dal 1922 è presente in città la scuola mosaicisti del Friuli, nota a livello internazionale, che insegna le tecniche musive romana, bizantina e moderna.

Per le visite guidate nella scuola cliccare QUI

Scuola Mosaicisti del Friuli

Con la FVG Card avrete la possibilità di partecipare a visite guidate GRATUITE nel centro di Spilimbergo. Vi basterà cliccare QUI per conoscere tutti i dettagli.

La FVG card è scontata del 20% presentando la Camperisti Italiani Premium all’acquisto presso gli info point.

Dove sostare in camper a Spilimbergo

📍Area Camper comunale 
via Udine 3, Spilimbergo (PN)
N 46.10814, E 12.90441
PORTAMI QUI 

Solo dieci posti. Dotata di camper service, elettricità. A pochi passi dal centro.
Se fosse al completo, all’esterno è presente un grande parcheggio.

 

Frisanco

Circondato dalle maestose Prealpi Carniche, Frisanco è un comune con due frazioni: Poffabro che è uno dei Borghi più belli d’Italia e Casasola.

Inserito nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, Frisanco offre percorsi naturalistici di vario tipo, sia a piedi che in mountain-bike, partendo anche dal Monte Raut che domina il territorio della Val Corvera.

Frisanco è lambito dal torrente Meduna ed è immerso nella verde Val Corvera dove colline verdi, tra piante da frutto e piccoli orti, si alternano ai boschi di conifere e ai pini mughi. Caratteristica del borgo sono le case in pietra a vista e legno, con ampi ballatoi e scalinate tortuose.

 

Dove sostare in camper a Frisanco

📍Parcheggio
N 46.214017 E 12.719487
PORTAMI QUI

Vicino al cimitero e a 650 metri dal centro.
Senza servizi.

 

Poffabro

Due sono le cose che lo hanno reso famoso ai turisti: l’adesione ai Borghi più belli d’Italia e l’iniziativa “Presepe tra i Presepi” attiva dal 1997, che accende il periodo natalizio e rende unico questo incantevole borgo.

Tra borghi e castelli
Poffabro
Scarpeti di Poffabro

Poffabro ti accoglie con le case in pietra e legno, con le vie strette ed i negozi degli artigiani. Straordinari i loro prodotti intagliati nel legno, gli oggetti in vimini e le calzature di velluto ricamate a mano chiamate “Scarpeti”.

Da non perdere la Chiesa seicentesca di San Nicola con la facciata bianca che attira immediatamente lo sguardo, e il Caseificio dove ha sede il Parco delle dolomiti e dove potrete vedere i macchinari e gli attrezzi per la lavorazione del formaggio.

Dove sostare in camper a Poffabro

📍Parcheggio

Località Crociera San Floriano 12, Poffabro
N 46.215461 E 12.713570 
PORTAMI QUI

Punto sosta vicino alla Chiesa di san Floriano, senza servizi, a 900 metri dal centro.

Barcis

Il paese di Barcis è strettamente legato all’omonimo lago, sul quale si affaccia, e alla vecchia strada della Valcellina, visitabile a piedi o in bicicletta e affacciata su uno spettacolare canyon, con ponte tibetano sospeso.
Questa è stata la tappa più emozionante del nostro itinerario tra Borghi e Castelli, proprio per l’adrenalina del ponte e la grandiosità del canyon.

Itinerario tra borghi e castelli: Barcis

Con questa premessa si può capire che arrivare a Barcis è un’esperienza da fare anche rimanendoci 2 o 3 giorni. Si può fare il giro completo del lago, salire al belvedere tramite il sentiero del Dint ed avere un affaccio diverso sul lago e sul canyon, e poi cenare nella trattoria tipica friulana che c’è vicino alla diga, magari assaggiando il Frico.

Barcis, Ponte Tibetano
Barcis, vecchia strada della Valcellina

Dove sostare in camper a Barcis

📍Area Camper
Località Ribe 5, Ribe (PN)
N 46.190660 E 12.564815
PORTAMI QUI

Dotata di doppio camper service, acqua in piazzola, lavelli stoviglie, elettricità. Pagamento con parcometro. Fronte lago, piazzole molto larghe con possibilità di aprire il tendalino e posizionare tavoli e sedie.

📍Camping San Francesco
Località Ribe, 18, 33080 Barcis (PN)
N 46.191737 E 12.571741
PORTAMI QUI

Attrezzato per i camper, vicino al lago e con prezzi accessibili.
Trovate maggiori info QUI

Polcenigo

Data la sua posizione strategica in una zona ricca di acqua e natura, Polcenigo ha dato la possibilità all’uomo di insediarsi fin dai tempi del neolitico, come testimonia il sito palafitticolo che fu ritrovato in zona, chiamato Palù di Livenza, già Patrimonio Unesco. Durante un itinerario tra Borghi e Castelli, se si ama la natura, è da non perdere la Foresta del Cansiglio con gli alberi di Faggio e abete rosso che in autunno danno mostra di sé.

Dall’alto del colle omonimo svetta il Castello di Polcenigo, ricostruito nella seconda metà del Settecento, come villa veneta, sui resti del vecchio fortilizio medievale.

Per raggiungerlo si deve salire una scalinata con 365 gradini, ma la vista ripaga della fatica. Tra il borgo e il Castello, merita una visita la Chiesa di San Giacomo già esistente nel 1262 e modificata varie volte nel corso del tempo, rendendola un mix armonioso di stili architettonici diversi.

Il prodotto artigiano tipico di Polcenigo è senza dubbio il Cesto di Vimini. Gli abitanti del borgo si occupavano della lavorazione del vimini producendo cesti per la vendemmia, mentre per il trasporto del bucato intrecciavano il Zhestón.

Da non perdere il primo fine settimana di settembre la Sagra dei Thést con spettacoli teatrali, concerti, apertura di giardini e cortili di palazzi storici, buon cibo (protagonista il formaggio di malga) e, soprattutto, l’esposizione di cesti e degli altri prodotti tipici.

Dove sostare in camper a Polcenigo

📍Parcheggio
Via Livenza, 2, 33070 Polcenigo (PN)
N 46.028642 E 12.498095
PORTAMI QUI

Punto sosta ampio e a poca distanza dal centro, senza servizi.

Cos'è la FVG Card?

Un pass con tanti servizi per conoscere il Friuli Venezia Giulia, spendendo meno!
Costruisci il tuo percorso personalizzato alla scoperta del Friuli Venezia Giulia, dove trovi arte, cultura, mare, montagna e benessere!
Come funziona
FVGcard è una card digitale nominativa che ha la durata di 48h o 1 settimana  (dal primo utilizzo) e che ti permette di entrare gratuitamente nelle strutture convenzionate e di fruire di speciali scontistiche.
Prezzo di vendita intero:
48 h 25,00 €
1 week 39,00 €
Sconti per i ragazzi dai 12 ai 25 anni e per gli over 65
FVGcard 48h       € 20,00
FVGcard 1week   € 34,00

CON LA CAMPERISTI ITALIANI PREMIUM potrai acquistarla con lo sconto del 20% presso gli info point 

Camperisti Italiani Premium è la speciale card vantaggi digitale che garantisce l’accesso a moltissime utilità a misura di camperista. Scoprile tutte sul nostro sito cliccando il pulsante qui sotto. L’attivazione è immediata, la durata è di un anno dalla sottoscrizione. 
Il costo: solo 25€ l’anno.

Potrebbero interessarti anche:

Veronica Forlani

Grande appassionata di viaggi e della geografia: potrebbe stare ore a studiare e memorizzare una cartina. L’amore per le vacanze in camper lo condivide con marito e figli anche se tutto è nato nel 1992 con una tendina canadese, un fornello da campeggio e tanti sogni nel cassetto.