Bernina Express a Natale

Dove Andare Le Idee
22 Dicembre 2021
Treno Bernina in camper cover

Tra le tante esperienze che ci eravamo ripromessi di fare prima o poi, spiccava il viaggio con il Bernina Express, stipato nel cassetto dei desideri da troppo tempo, così a pochi giorni dal Natale decidiamo di aprire quel cassetto e raggiungere la Valtellina.

Un giorno di Natale un po' insolito tra Italia e Svizzera

Molte volte siamo passati da Tirano sulla strada per Livigno, punto di partenza del Trenino Rosso diretto in Svizzera a Sankt Moritz, ma quello che per noi è un mezzo di trasporto per una gita esclusiva, per gli abitanti è il normale treno che utilizzano nella quotidianità.

Bernina Express

Lasciato il camper nell’area attrezzata di Tirano, ci dirigiamo a piedi alla stazione, una breve camminata di circa 15 minuti. Arrivati cerchiamo la Ferrovia Retica, quella svizzera colorata di rosso, di fianco all’ingresso di quella italiana.

Alla biglietteria ci controllano i documenti e mentre emettono i biglietti ci spiegano molto bene il percorso e gli orari.

Bernina Express: il tragitto

Saliamo e si parte con tanta emozione e curiosità soprattutto per il tratto in cui il trenino viaggia in modo circolare in salita. É un capolavoro dell’ingegneria umana e l’unico treno che scala la montagna, senza l’uso di cremagliera, tutto con aderenza naturale.

Il primo tratto costeggia il lago di Poschiavo poi proseguendo si comincia a vedere la prima neve ed il paesaggio cambia radicalmente. Sembra davvero di essere al polo nord, soprattutto una volta arrivati davanti al Lago Bianco che è situato dopo il punto più alto di tutto il percorso: Ospizio Bernina a 2253 m.s.l. del mare.

Scegliendo il periodo primavera-estate si è più propensi a scendere e fare delle interessanti passeggiate come, ad esempio, quella verso il lago Palù oppure quella che porta al ghiacciaio Morteratsch.

Ghiacciaio del Morteratsch

Dopo Pontresina si arriva a Sankt Moritz, l’elegante e ricca stazione sciistica dell’Engadina con i suoi palazzi luccicanti e i negozi lussuosi.
La mia attenzione, però,  viene catturata subito dal lago e dal paesaggio che lo circonda.

Vorrei tornarci in estate per vederne i colori.

Sankt Moritz

In poco più di due ore si arriva alla meta che in inverno è veramente molto molto fredda e davvero incantevole con la neve e gli addobbi natalizi. Dopo una breve passeggiata raggiungiamo il ristorante per il nostro pranzo di Natale a Sankt Moritz e nel pomeriggio ci aspetta il treno del ritorno al tramonto.

Alcune informazioni utili per prendere il Trenino del Bernina

I biglietti si possono acquistare al momento e si può pagare anche in €. È possibile scendere ad una fermata e poi risalire sul treno successivo. Se invece volete utilizzare le carrozze panoramiche dovrete prenotare i biglietti almeno due settimane prima pagando un supplemento e non potrete scendere e risalire altrimenti dovrete ripagarlo.

I cani medio-grandi possono salire pagando il regolare biglietto, se invece avete un cane piccolo che sta nella borsa-zaino potrà salire gratis e dovrà avere i documenti in regola perché è a tutti gli effetti un espatrio.

Chiedete sempre conferma alla biglietteria per non sbagliare.

Per acquistare i biglietti online potete cliccare QUI

Dove sostare in camper a Tirano

📍Area Camper Tirano

via alla polveriera 50,
N 46.21376 E 10.15629
PORTAMI QUI
dotata di camper service, elettricità e illuminata.
Per arrivare in stazione c’è una passeggiata di 20 minuti.

Premium Card

Visiterai la Lombardia in camper?
Cerca le strutture convenzionate con la nostra Premium Card digitale.
scopri Camperisti Italiani Premium,
“un mondo di vantaggi a misura di camperista”

Veronica Forlani

Grande appassionata di viaggi e della geografia: potrebbe stare ore a studiare e memorizzare una cartina. L’amore per le vacanze in camper lo condivide con marito e figli anche se tutto è nato nel 1992 con una tendina canadese, un fornello da campeggio e tanti sogni nel cassetto.