Luminarie a Larino

Luminarie a Larino

di Marzia Moro

AMICI CAMPERISTI, un saluto da Marzia Moro.

L’associazione “Larino nel cuore”
organizza nel mese di dicembre la terza edizione “Luminarie Larino – Magia di Luci”
L’appuntamento avrà luogo, in particolare, ogni sabato e domenica di dicembre e il giorno dell’epifania.

Tutti i weekend fino al 6 gennaio.
”Luminarie Larino” – Magia di Luci è una manifestazione che consiste nell’installazione, tra i vicoli del Centro Storico Medievale di Larino, di opere luminose, che riproducono su scala i monumenti locali (es. la Cattedrale, curata nei minimi particolari e i carri di San Pardo utilizzati nel corteo processionale della festa patronale) e i principali simboli del Natale. Le opere sono realizzate dagli artigiani locali e dagli artisti del carnevale che dapprima elaborano l’intelaiatura delle strutture con materiali in ferro e poi le adornano con elementi luminosi. Grazie alle tecnologie messe in atto, le “luminarie” danno luogo ad uno spettacolo di luci a tempo di musica ad intervalli prestabiliti.
La manifestazione prevede la realizzazione di un itinerario che si sviluppa tra i vicoli, all’interno del quale troveranno luogo oltre alle decorazioni luminose, i mercatini dell’artigianato locale.

Il percorso prevede la degustazione di prodotti tipici locali, street food, un ricco intrattenimento musicale e la visita del centro storico in un’atmosfera tipica natalizia.
 Ad aprire ogni serata, una vera slitta condurrà Babbo Natale presso i luoghi della manifestazione, dove allieteranno la serata le mascotte, rappresentative dei personaggi più noti dei cartoni animati (Olaf, Pluto, Minnie e Topolino, Pippo, il Grinch) e i folletti di Babbo Natale. I bambini in particolare, potranno vivere un’atmosfera magica e unica con la possibilità di scrivere ed imbucare le proprie letterine.

In concomitanza degli eventi, sarà possibile visitare i luoghi della cultura dedicati ad un pubblico più adulto e interessato alla scoperta del patrimonio culturale e storico dell’epoca pre-romana, romana e medievale.
La città di Larino è divisa in due parti ben distinte: il centro storico sorto in epoca medievale e la città moderna che si sviluppa sui resti della Larino romana. L’origine della città è molto controversa e ancora oggi oggetto di dibattito. Sicuramente Larino era una città del popolo italico dei Frentani, fondata in età preromana. Gli studiosi locali identificano la fondazione almeno 500 anni prima a quella di Roma. Dopo la distruzione della città denominata Frenter, essa fu ricostruita con il nome di Ladinod nome impresso anche sulle sue monete locali e successivamente trasformato in Larinum, ossia luogo dove i Frentani ebbero i Lari. La città aveva un impianto urbano già molto solido ed evoluto nel IV secolo a.C. Dopo la vittoria dei Romani nel 319 a.C., Larinum divenne una res publica, mantenendo una propria autonomia rispetto alle altre città frentane. Le testimonianze più imponenti risalenti all’epoca romana sono l’anfiteatro romano, le vasche termali e le pavimentazioni musive. Probabilmente il numero di abitanti che popolavano la città era superiore ai 100 mila abitanti.

Contatti: 328.6512540 / luminarielarino@gmail.com

Buoni km a tutti da Marzia Moro, CAMPERISTA ITALIANA.


Condividi questo post