Picture of di Veronica Forlani

di Veronica Forlani

Pompei in Camper: visitare il parco archeologico

POMPEI IN CAMPER

Fondata intorno all’VIII secolo a.C. su un pianoro formato da una colata lavica, Pompei è stata una delle città più grandi, ricche e splendenti dell’epoca romana.

Creata dal popolo degli Osci, fu poi conquistata dai Romani nel III secolo a.C. che la trasformarono in una città commerciale esportando in tutto il mondo olio e vino, oltre a renderla sempre più grande costruendo templi, ville residenziali e basiliche.

Pompei in Camper

Come sarebbe diventata Pompei se non fosse stata sommersa dalla lava, dovuta all’eruzione del Vesuvio, nel 79 a.C.?
Sepolta per quasi 1700 anni, Pompei fu dimenticata finché Carlo III di Borbone non diede il via ai lavori di recupero, dopo aver scoperto l’esistenza di Ercolano.

Pompei in Camper: cosa vedere

Il sito archeologico di Pompei si estende per circa 66 ettari con circa 1500 diversi edifici portati alla luce. A causa di questa estensione è consigliabile creare un itinerario con i luoghi principali da vedere, altrimenti si rischia di camminare senza vedere tutto. Ma quali sono gli edifici principali da vedere a Pompei?

Il Foro Romano

In tutte le città romane il foro è la piazza principale dove si svolgevano le principali funzioni civili, religiose e commerciali. Sul foro si affacciavano gli edifici pubblici ed era interdetto ai carri.

Nel corso del tempo fu modificato e furono create delle coperture alle botteghe e dei portici per ripararsi dalla pioggia. Fu sostituito anche il pavimento in tufo posando del marmo travertino, visibile ancora oggi.

Pompei in Camper: Il Tempio di Apollo

Risalente al 550 a.C. il Tempio di Apollo è uno degli edifici più antichi di tutta l’area archeologica. Caratterizzato da un porticato in tufo con colonne a capitello ionico, il Tempio ha una cella votiva con pavimentazione in pietra policroma che è un vero capolavoro. All’interno del cortile erano conservate due grandi statue rappresentanti Apollo e Diana arcieri.

L’Anfiteatro di Pompei

La colata lavica dello spessore di 12 metri che ricoprì la città permise agli edifici di conservarsi al meglio ed oggi lo possiamo notare con l’Anfiteatro che è uno dei meglio conservati al mondo ed anche uno dei più grandi.

Poteva ospitare fino a 20.000 persone e gli studi confermano che aveva anche un “Velarium” cioè una struttura atta a proteggere le persone dal sole e dalla pioggia durante gli spettacoli.

La Casa del Fauno

Il Fauno di Pompei

Estesa su 3000 mq, la Casa del Fauno è un edificio molto importante del complesso, si tratta di un’antica villa risalente al II secolo a.C.

Chiamata così per il ritrovamento della statua di una Fauno, protettore delle campagne, la Villa conserva ancora gli affreschi nelle zone al coperto, mentre la pavimentazione a mosaico raffigurante la battaglia tra Dario e Alessandro è conservata nel Museo Archeologico di Napoli.

Casa del Fauno Pompei

Pompei in Camper: le Terme Stabiane

Sappiamo tutti che i Romani avevano una grande passione per le terme, e Pompei non fa eccezione. Le sue Terme Stabiane sono molto antiche, pensate, risalgono al III secolo a.C. e sono strutturate come si usava a quei tempi cioè con due zone separate uomini e donne e con le tre parti caratteristiche delle terme romane: il Frigidarium, il Calidarium e il Trepidarium.

Completano il tutto una zona palestra, spogliatoio e le piscine. Degni di nota sono i decori in stucco della cupola interna che raffigurano personaggi della mitologia romana.

Il Lupanare di Pompei

Luogo di piacere carnale e divertimento, il Lupanare è un edificio a due piani con camere divise in base al ceto sociale. Sulle pareti si possono ancora vedere vari dipinti a soggetto erotico che non lasciano dubbi sull’uso che si faceva della casa.

Lupanare di Pompei

CONOSCI IL NOSTRO ABBIGLIAMENTO A FIRMA CAMPERISTI ITALIANI?

Pompei in Camper: l’Orto dei Fuggiaschi

Durante i lavori di scavo tra il 1961 e il 1974 furono rinvenuti 13 corpi di abitanti di Pompei intenti a proteggersi dalla colata lavica e intenti a fuggire dall’eruzione.

In quello che è stato chiamato l’Orto dei Fuggiaschi possiamo vedere oggi una galleria di calchi in gesso che rappresenta la popolazione in fuga dalla città, e possiamo dire che è sicuramente un luogo di struggente testimonianza.

Casa del Poeta Tragico

La Domus in cui è stato rinvenuto il “Cave Canem” (attenti al cane) cioè uno dei mosaici più belli della città ora conservato al Museo Archeologico di Napoli. 

Pompei in Camper: Casa dei Vettii

Una delle Domus Romane più ricche di affreschi, perfettamente conservati e sorprendenti per la ricchezza di dettagli è proprio la Casa dei Vettii.

Il nome è dato dai proprietari: Aulo Vettio Restituito e Aulo Vettio Conviva, e all’interno sono inoltre stati ritrovati frammenti di statuaria e decorazioni architettoniche di notevole bellezza.

 

Pompei in Camper: consigli Pratici per la Visita

Per vedere il più possibile si consiglia di creare un itinerario di massima sulla mappa e calcolare un’intera giornata, in un periodo fresco e non torrido.

Il sito Archeologico di Pompei è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19, ultimo ingresso alle 17.30.

È possibile acquistare il biglietto per un solo giorno oppure per tre giorni ed è meglio prenotarsi online QUI

‼️LA PRIMA DOMENICA DEL MESE L’INGRESSO É GRATUITO

Il Parco Archeologico di Pompei ha 3 ingressi:

  • Porta Marina, ingresso principale di fronte alla stazione ferroviaria, qui è possibile accedere al chiosco informativo, noleggiare audioguide, fare acquisti di souvenir.
  • Piazza Anfiteatro, è considerato l’ingresso migliore per visitare la città, poiché sarete condotti direttamente all’anfiteatro, al foro e ad altri luoghi importanti di Pompei
  • Piazza Esedra, in genere il meno affollato e permette di evitare le file, ma non offre servizi come il noleggio di audioguide e il controllo dei bagagli. Utilizzato dalle visite di gruppo.

La ZTL di Pompei per i veicoli superiori ai 7 metri

Pompei ha una zona a traffico limitato con restrizioni in determinate fasce orarie ai veicoli con lunghezza superiore ai sette metri. Per poter transitare è necessario pagare una tariffa e ricevere un pass che può essere giornaliero, per il weekend o per l’intero mese. 
Le tariffe cambiano a seconda del periodo di alta o bassa stagione e se il veicolo è euro 0, 1 e 2 oppure da euro 3 in poi.

É possibile acquistarlo presso il check Point in Piazza Falcone e Borsellino, aperto tutti i giorni dalle 7.30 alle 19.30. Oppure online, dal sito ufficiale, che permette di ricevere immediatamente il pass senza passare poi dal check Point con lo sconto del 5% sulla tariffa.
Il sito ufficiale lo trovate QUI

‼️SE PRENOTATE IN UN’AREA SOSTA O CAMPEGGIO ALL’INTERNO DELLA ZTL, RICEVERETE IL PASS DIRETTAMENTE DALLA STRUTTURA CHE VI OSPITA. 

Dove sostare in Camper a Pompei

📍Area Camper La Terrazza di Hermès

Via Parrelle Civita Giuliana, 2, Pompei (NA)

N40.761041, E14.492480

PORTAMI QUI

Area sosta sorvegliata h24 con allaccio acqua e corrente in ogni piazzola. Servizio bar, bagni, carico, scarico, corrente elettrica 6 ampere con vista sul Vesuvio a pochi passi dal sito archeologico. Nelle vicinanze presenti supermarket, ristoranti, pizzerie. Noleggio auto, moto e ciclomotori. Per avere info e prezzi clicca QUI

📍Area Sosta Famiglia Ametrano

Via Antonio Segni, 23, Pompei (NA)

N40.754538, E14.497126

PORTAMI QUI

Sosta camper a 300 mt dal Santuario di Pompei e 500 mt dall’ingresso degli Scavi. Recintata e videosorvegliata. A 200 mt dalla Circumvesuviana che collega in pochi minuti Pompei con Napoli, Ercolano e Costiera Sorrentina. Carico, scarico ed elettricità.

📍 Agricamper Tenuta Lura

Via Crapolla II, 95/A, Pompei (NA)

N40.759835, E14.504512

PORTAMI QUI

Attrezzata con camper service, elettricità, bagni e docce calde. Vendita prodotti del territorio a km 0.

📍 Camping Spartacus

Via Plinio, 127, Pompei (NA)

N40.746629, E14.483941

PORTAMI QUI

Con tutti i servizi e comodo per la visita del Parco Archeologico di Pompei. Maggiori info QUI

📍 Camping Zeus

Via Villa dei Misteri, 3, Pompei (NA)

N40.749693, E14.480564

PORTAMI QUI

A pochi passi dall’ingresso dell’acropoli con tutti i servizi. Maggiori dettagli QUI

PERCHÉ NON LEGGI ANCHE: