Picture of di Marzia Moro

di Marzia Moro

Alberobello in Camper: visitare il borgo dei Trulli

ALBEROBELLO IN CAMPER

Se c’è un luogo davvero singolare e al contempo affascinante è proprio Alberobello con le sue case uniche chiamate Trulli.

Ma cosa si cela dietro a queste case a forma di cono e perché sono state costruite proprio così? In questo viaggio nella Puglia più autentica vi porteremo all’interno del borgo più conosciuto della regione.

Alberobello in Camper

Alberobello in Camper: cosa sono i Trulli?

Durante una vacanza in camper in Puglia non può di certo mancare una tappa ad Alberobello: il paese dei Trulli, ma cosa sono esattamente?

Nati come ricoveri temporanei nelle campagne o come abitazioni permanenti per gli agricoltori, i Trulli sono costruzioni tipiche della regione della Murgia e se avete già fatto altre tappe in zona, sicuramente li avrete visti nei terreni.

Con la loro forma conica, i Trulli sono edifici costruiti in pietra a secco, senza calcestruzzo, ma c’è un motivo ben preciso per il quale sono così.

Per non pagare le tasse sui nuovi insediamenti al Regno di Napoli, ai nuovi coloni venne imposta la costruzione di muri a secco, senza malta, di modo che potessero essere facilmente smantellati. Moltissimi trulli, infatti, furono demoliti semplicemente sollevandoli dal pinnacolo e ad oggi sono stati sostituiti da edifici moderni.

Alberobello in Camper: cosa vedere

Per visitare la città bisogna innanzitutto partire dalla Casa d’Amore: la prima costruzione permanente della città ad essere costruita con la malta e quindi “definitiva” rispetto alle altre.

Sulla facciata esterna del secondo piano della Casa d’Amore è possibile vedere l’epigrafe commemorativa di questo evento avvenuto nel 1797. Fu proprio in quell’anno che Alberobello, villaggio di soli trulli, divenne “città regia”, titolo conferito da re Ferdinando IV di Borbone. Casa d’Amore, quindi, non è solo un edificio storico, ma è il simbolo dell’affrancamento dal dominio feudale.

Casa d'Amore
Casa d'Amore

Il Rione Monti

Questo quartiere è costituito da circa 1030 trulli, è il quartiere più grande che ospita anche le attività commerciali, i negozi e i ristoranti. Il Rione è così chiamato perché ogni strada del quartiere prende il nome di uno dei monti dove si è combattuto durante la I Guerra Mondiale.

Le stradine di questo rione convogliano verso il colle che ospita la Chiesa di Sant’Antonio da Padova, una splendida chiesa-trullo abbastanza recente in quanto edificata nel 1927.

Alberobello in Camper
Chiesa-Trullo Alberobello

Un altro tipo di trullo abbastanza comune in questo rione è il Trullo Siamese: un edificio composto da due trulli uniti solo nella parte del tetto, con ingressi che si aprono su due strade diverse. Leggenda vuole che furono separati a seguito di una faida tra due fratelli, innamorati della stessa fanciulla. Molti di questi adesso ospitano negozi.

Trullo Siamese
Trullo Siamese

CONOSCI IL NOSTRO ABBIGLIAMENTO A MARCHIO CAMPERISTI ITALIANI?

Per una bella vista panoramica sul Rione Monti recatevi in piazza Gian Girolamo D’Acquaviva D’Aragona, sulla terrazza-tetto Belvedere o Terrazza di Santa Lucia, resa pubblica ai visitatori negli Anni ’90.

Alberobello in Camper: Il Rione Aia Piccola

Il Quartiere Aia Piccola è molto più piccolo, con soli 400 trulli abitati da privati, ed è proprio qui che potete trovare la vera Alberobello, quella autentica dove gli abitanti si conoscono tutti.

Nel Rione Aia Piccola si trova anche il Trullo Sovrano: un bellissimo trullo a due piani adibito a Museo del Territorio. Con pochi euro, vi permette di vedere l’abitazione tipica del luogo all’interno e all’esterno. Per conoscere i dettagli clicca QUI

Trullo Sovrano
Trullo Sovrano
Alberobello in Camper
Bosco Selva

Il polmone verde di Alberobello è Bosco Selva: 40 ettari di parco cittadino attrezzato con angolo bimbi, panchine e tavoli da pic-nic e molti sentieri per le passeggiate nella natura. Se avete a disposizione del tempo vi consiglio di farci un giro, magari per riposare all’ombra e gustarvi un gelato.

Alberobello in Camper: cosa mangiare di tipico?

La Puglia è decisamente la patria delle orecchiette alle cime di rapa, ma ad Alberobello potete assaggiare anche la versione con aglio, alici e molliche fritte.

Molto tipiche anche le lasagne con il baccalà, chiamate cr´sciàul in dialetto locale o i cavatelli freschi conditi con olio extra vergine di oliva, pomodori ciliegini freschi, cacioricotta e rucola.

Tra i secondi come non segnalare il panino con il polpo arrosto oppure il baccalà fritto. Tra i dolci spiccano sicuramente le Pettole anche se sono tipiche del Natale.

Pettole pugliesi
Pettole pugliesi
Orecchiette con le cime di rapa
Orecchiette con le cime di rapa
Panino con polpo arrosto
Panino con polpo arrosto

Dove sostare in Camper ad Alberobello

📍Area Sosta Nel Verde

Via Cadore 12, Alberobello (BA)

N40.782495, E17.234098

PORTAMI QUI

Attrezzata con camper service, elettricità e wi-fi. A 500 metri dal centro, per maggiori info e prezzi clicca QUI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: