Picture of di Alberto Pillon

di Alberto Pillon

Croazia in sei tappe: viaggio itinerante in camper

CROAZIA IN SEI TAPPE

Itinerario in Croazia in sei tappe che prevede entroterra e mare con le isole di Krk e Pag, e i meravigliosi laghi di Plitvice.

La Croazia è a prevalenza montuosa, anche nei 600 km di costa della Dalmazia, ma offre molti laghi, una zona pianeggiante ed una boscosa. Il mare trasparente della Croazia è molto apprezzato tanto che in estate si è visto un aumento del turismo da tutta Europa. 

Croazia in sei tappe

Le Tappe del nostro Itinerario

1 Croazia in sei tappe: Omišalj (Castelmuschio)

Posta su un’altura che domina il mare, Omišalj è il borgo più antico dell’isola con le case in pietra, i tetti rossi e le stradine lastricate.

Nella piazzetta del centro si affaccia la Chiesa dell’Assunzione, una Basilica Romanica a tre navate che vanta in particolare il trittico, sull’antico altare, del maestro Jacobello del Fiore del XV secolo.

Croazia in sei Tappe
Omišalj città vecchia

Dove sostare in Camper a Omišalj

📍 Camping Omišalj

Vodotoč 1, 51513, Omišalj, Croazia

N45.233634, E14.552433

PORTAMI QUI

Affacciato nella stupenda baia di Pûśca con le piazzole in prima fila a due passi dal mare. Attrezzato con piscina, minigolf, animazione e molto altro da scoprire QUI

2 Croazia in sei Tappe: Crikvenica (Cirquenizza)

La seconda tappa è la bella cittadina di Crikvenica, sulla costa del Quarnaro nella zona dove il mare è il più azzurro e idilliaco di tutti.

Crikvenica offre un porto molto frizzante dove bere un aperitivo al tramonto oppure prendere un traghetto per l’isola Krk e un parco cittadino dove rifugiarsi dal caldo magari facendo svagare i bambini.  In centro troviamo l’acquario con 30 vasche che riproducono l’habitat naturale dei pesci dell’Adriatico e dei pesci tropicali come le murene, i pesci pagliaccio, i cavallucci marini e molti altri.

Per i ragazzi più grandicelli è presente un parco sospeso: l’Adrenalina Park dove arrampicarsi sugli alberi, giocare a paintball oppure provare la lotta tra gladiatori. Trovate maggiori informazioni QUI

Le spiagge più belle di Crikvenica sono Balustrada, Crni Molo e Omorika tutte collegate tra loro con un sentiero immerso nella vegetazione che rende la passeggiata rilassante e panoramica.

Dove sostare in Camper a Crikvenica

📍 Kamp Uvala Selce

Jasenova 23, Selce, Croazia

N45.151894, E14.723121

PORTAMI QUI

Direttamente sul mare, con piscina e tutti i servizi. Distante dal centro 4 km raggiungibile con mezzi pubblici che fermano a 250 metri dal campeggio.

 

3 Croazia in sei Tappe: Zara

Circondata da mura costruite dai veneziani, Zara o Zadar è una località molto interessante e ricca di attrattiva.

Le antiche porte d’accesso alla città sono due e sono perfettamente conservate: la Porta di Terraferma, edificata nel 1537 dai veneziani per rafforzare le difese della città e proteggersi ulteriormente dagli Ottomani. La Porta di Mare, molto più modesta è stata costruita per celebrare la vittoria contro il popolo ottomano, nella battaglia di Lepanto e si trova vicino al porto.

Zara: cosa vedere

Ma la cosa che rende famosa la città di Zara è sicuramente l’Organo Marino ovvero un’opera fantasiosa dell’architetto Nikola Bašić che riproduce un vero e proprio organo con le canne in versione scala che digrada verso il mare.

Il risultato è che a creare la musica sono le onde stesse e la melodia cambia sempre a seconda del moto ondoso. Davvero geniale e unico.

L’Organo Marino non è l’unica installazione di Bašić, a Zara troviamo anche il Saluto al Sole cioè un grande cerchio in vetro che contiene tantissime celle fotovoltaiche. Durante il giorno assorbono la luce del sole e appena cala il buio inizia lo spettacolo di luci colorate simile ad un display grafico multicolor. È davvero incredibile e da non perdere.

Zara saluto al sole
Zara saluto al sole

Le Chiese di Zara

La Chiesa di San Donato è la più importante di Zara ed è anche considerata uno dei migliori esempi di architettura bizantina perfettamente conservata e risalente all’800. L’interno è spoglio ma troverete speciali i giochi di luce che si creano nella chiesa attraverso il sistema di illuminazione creato appositamente.

Un’altra chiesa davvero raffinata e appariscente è la Cattedrale di Sant’Anastasia, costruita nel luogo dove sorgeva una chiesa paleocristiana del 300, i cui resti sono visibili all’interno, come il particolare mosaico e il sarcofago della Santa.

Cattedrale di Sant'Anastasia
Cattedrale di Sant'Anastasia

Tra le tante piazze di Zara è di grande rilievo la Piazza dei Cinque Pozzi, creata dai veneziani per far fronte al bisogno di acqua pulita in caso di grande assedio alla città. Nella parte sottostante della pizza è situata una grande cisterna accessibile attraverso cinque pozzi costruiti in fila al centro della piazza.

Interessanti anche il Museo Archeologico e il Museo del Vetro, ma se volete vedere la Zara autentica dovete recarvi al Mercato di Pijaca, dove acquistare i prodotti locali e soprattutto il pesce fresco che cambia ogni giorno.

Le spiagge di Zara

Tre sono le spiagge principali della città:

  • Kolovare, pubblica e attrezzata, ha la pineta vicina per trovare un po’ di frescura. Vicina al centro è comoda per accedere a bar e ristoranti.
  • Borik Beach, sabbiosa e adatta alle famiglie, offre tutti i servizi come docce e punti ristoro
  • Diklo, lontana dal centro e poco turistica, adatta quindi a chi cerca tranquillità

Dove sostare in Camper a Zara

📍Camper stop Marni

102, Ulica Kralja Tomislava, Zadar (Murvica), Croazia

N44.133173, E15.293115

PORTAMI QUI

Attrezzata con camper service, elettricità, bagni e docce calde, servizio navetta per il centro e piscina. Per conoscere i prezzi clicca QUI

📍Camping Falkenstein 

Put Dikla 3, Zadar, Croazia

N44.134793, E15.215811

PORTAMI QUI

Direttamente sul mare e comodo con tutti i servizi. Per maggiori dettagli clicca QUI

4 Croazia in sei Tappe: i Laghi di Plitvice

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice è il più grande, il più suggestivo e il più singolare della Croazia. Il processo di formazione del travertino responsabile delle barriere tufacee grazie alle quali si creano i laghi, rappresenta un fenomeno unico e di eccezionale valore. Questo fenomeno ha permesso ai laghi di essere riconosciuti Patrimonio Unesco nel 1979.

Croazia in sei Tappe
Laghi di Plitvice

Quello che potete vedere è un Parco formato da 16 laghi alimentati dai fiumi Bijela Rijeka e Crna Rijeka e da sorgenti sotterranee, collegati tra loro da una serie di cascate, che si riversano nel fiume Korana. I laghi sono divisi in due parti: la parte superiore con i laghi in una valle dolomitica circondati da foreste e collegati da spettacolari cascate, e la parte inferiore dove si possono vedere laghi più piccoli e vegetazione più bassa.
Nell’area del Parco vivono numerose specie animali, tra cui orsi, lupi, cinghiali, volpi e tassi, e diverse specie di uccelli.

Laghi di Plitvice

Laghi di Plitvice: informazioni pratiche

I laghi Sono visitabili grazie a una rete ben segnalata di sentieri e da 18 km di passerelle di legno che danno al tragitto a pelo d’acqua un fascino unico. Oltre alle passerelle vengono messi a disposizione battelli elettrici, barche e un trenino, compresi nel biglietto d’ingresso.

Prima di entrare è possibile comprare la mappa del parco dove potete trovare segnalati i laghi, i punti sosta (5 con bagni, punti ristoro e tavolini per pic-nic) e gli 8 percorsi suddivisi a seconda del tempo di percorrenza.

Il periodo migliore per visitare i Laghi di Plitvice è maggio/giugno quando la portata d’acqua è al massimo e la vegetazione è molto rigogliosa.

Sono presenti vari tipi di sentieri, con diverse distanze, ma consiglio di prendervi almeno un giorno intero, meglio ancora due giorni, per poter esplorare il parco in tutta tranquillità. Per saperne di più vi lascio il link del sito ufficiale QUI

Dove sostare in Camper ai Laghi di Plitvice

📍Camping Korana

Čatrnja, 47246, Čatrnja, Croazia

N 15.641045 E 18.0706

PORTAMI QUI

Campeggio attrezzato e comodo per i laghi con navetta. Maggiori info QUI

📍Borje Campsite

Borje, 53230, Vrelo Koreničko, Croazia

N44.766104, E 15.689238

PORTAMI QUI

Attrezzato con tutti i servizi, a 15 km dall’ingresso sud.

5 Croazia in sei Tappe: Karlovac

In posizione strategica in mezzo a ben quattro fiumi, Karlovać è una cittadina poco turistica ma sottovalutata e in questo breve paragrafo ti racconto perché.

Edificata nel XVI secolo, Karlovać è circondata da una rigogliosa vegetazione dovuta alla presenza dei fiumi: Kupa, Korana, Mreznica e Dobra, ma quello che la rende speciale è la forma del suo centro storico conosciuto come Zvijezda costrito come stella a sei punte.

Un tempo era un borgo fortificato, ma ahimè le mura non ci sono più e al loro posto è presente un fossato ricoperto dall’erba.

Per capire quanto sono importanti i quattro fiumi per la città recatevi in Piazza Jelacic, dove si trova la Fontana dei 4 fiumi con le 4 sculture che raffigurano i 4 corsi d’acqua della città.

Il centro è piccolo e si gira comodamente a piedi, ma se vi recate lungo il fiume Korana potete vedere Ponte Vecchio chiamato anche Ponte di Legno, interdetto al traffico su ruote per preservarne la struttura. Nei pressi del ponte è presente una spiaggia sabbiosa utilizzata d’estate come lido e attrezzata anche per chi vuole praticare sport acquatici.

Durante la vostra passeggiata non perdete il Mercato Coperto dove vivere la città da vero local ed acquistare i prodotti del posto.

Karlovac
Karlovac
Karlovac Ponte Vecchio
Karlovac Ponte Vecchio

Il Castello di Dubovac

Di quella che fu l’antica Karlovac è resistito fino ai giorni nostri il Castello di Dubovac, una fortezza costruita sulla collina che vi regalerà un bel panorama sulla vallata circostante. Al suo interno potete fare una pausa nel ristorante oppure visitare il museo che racconta la storia della città, situato nel torrione e lungo le balconate.

Per raggiungere il castello dovrete fare una bella passeggiata lungo il fiume Kupa e successivamente salire verso la collina, lungo il sentiero che si snoda nel bosco.

Croazia in sei Tappe
Castello di Dubovac

Divertirsi con i bambini a Karlovac è possibile visitando l’acquario Aquatica dove è ricreato l’ambiente fluviale della zona ed i suoi pesci, un luogo molto interessante e importante sia a livello didattico che di ricerca. Potete arrivarci in camper e sostare nel parcheggio della struttura.

Per saperne di più potete cliccare QUI

La Festa della Birra di Karlovac

Visitare Karlovac in Camper e vedere la città in festa è possibile, ma dovete aspettare la fine di agosto-inizio di settembre, quando inizia la festa della birra più grande della Croazia. Per dieci giorni sarà possibile divertirsi bevendo birra assistendo ai vari eventi e spettacoli che vengono organizzati appositamente. Per evitare di servire birra ai minorenni, vi verrà messo un bracciale di riconoscimento a seconda dell’età perché l’argomento è molto sentito dagli abitanti.

Il birrificio della città sarà aperto alle visiteper l’occasione, e potrete scoprire come viene prodotta la bevanda dorata in Croazia.

Dove sostare in Camper a Karlovac

📍Parcheggio temporaneo

Ul. Ljudevita Šestića 3, Karlovac, Croazia

N45.487700, E15.543200

PORTAMI QUI

Punto sosta solo per il tempo della visita, a metà strada tra il centro e i castello, senza servizi.

6 Croazia in sei Tappe: Zagabria

Ricca di musei, chiese e palazzi in stile austro-ungarico, Zagabria è una capitale moderna e molto interessante. Come molte città europee ha una parte alta chiamata Gornji Grad che ospita le due zone più antiche del centro, e una parte bassa, Donji Grad più vivace, con edifici ottocenteschi e la piazza principale, cuore pulsante di Zagabria.

Croazia in sei Tappe
Zagabria

Zagabria in Camper: cosa vedere

Per raggiungere la città alta è presente una funicolare che porta davanti alla Torre Lotrščak, costruita nel XIII secolo per proteggere la porta meridionale dagli attacchi verso la città. Da qui avrete uno splendido panorama verso il centro e tutta la vallata che circonda Zagabria.

Croazia in sei Tappe
Zagabria funicolare

La Città Alta

Nella città alta troviamo la Chiesa di San Marco, simbolo indiscusso della città con le sue piastrelle smaltate colorate che decorano il tetto con l’emblema di Zagabria, da un lato, e gli stemmi della Croazia, Dalmazia e Slovenia dall’altro.

Con le due guglie che svettano verso il cielo, la Cattedrale di Zagabria è in stile neogotico, costruita nel XIII secolo sulle rovine di un edificio medievale. L’alto soffitto interno le dona un effetto molto regale oltre a far entrare molta luce, perfetta per illuminare i tesori che conserva al suo interno.

Zagabria, Cattedrale
Zagabria, Cattedrale

Tra i tanti musei situati nella città alta troviamo il Museo Civico che racconta la storia della città con documenti, opere d’arte e oggetti di artigianato. Il Museo di Storia Naturale con la più importante raccolta di Neanderthal del mondo e reperti rocciosi e minerali provenienti da tutto il mondo. Il Museo d’arte moderna e quello d’arte Naïf custodiscono migliaia di dipinti pregiati tutti da scoprire.

Da non perdere la Passeggiata Strossmayer che percorre le antiche mura e permette di vedere la città dall’alto con i tetti rossi, le piazze e le guglie delle chiese.

Croazia in sei Tappe

La Città Bassa

Con il suo fulcro in Piazza Preradović, la parte bassa di Zagabria si trova nella vallata tra Kantol e Gradec ed è ricca di importanti musei.

Piazza Preradović è chiamata comunemente Piazza dei Fiori perché ospita il famoso mercato dei fiori. È dedicata al poeta omonimo per il quale è stata eretta una statua e si possono trovare anche librerie, cinema e caffetterie con terrazze.

Molto bello il Padiglione Artistico fatto costruire per esporre mostre temporanee e personali, come quella di Andy Warhol tra le centinaia ospitate tra le mura di questo edificio liberty giallo.

Padiglione Artistico Zagabria
Padiglione Artistico Zagabria

Un altro museo da non perdere è il Museo Mimara, che è lo spazio culturale più importante di Zagabria. Qui sono raccolte più di tremila opere, alcune del calibro di Raffaello, Rembrandt, Goya e Rubens. Si trova nella bella piazza Roosvelt ed è chiuso il lunedì ed i giorni festivi.

Progettato e realizzato nel 1890, il Giardino Botanico di Zagabria ospita più di diecimila specie di piante ed arbusti diversi, su cinque ettari di giardino all’inglese.

Situato nella zona conosciuta come “ferro di cavallo verde”, il parco si estende lungo la via Mihanoviceva e fa parte della facoltà di scienze dell’Università di Zagabria.

Il giardino botanico è aperto dalle 9:00 alle 14:30 il lunedì e il martedì e fino alle 19:00 dal mercoledì alla domenica. Per informazioni clicca QUI

Dove sostare in Camper a Zagabria

📍Camp Zagreb

Zagreb, Jezerska ul. 6, Rakitje, Croazia

N45.801974, E15.827051

PORTAMI QUI

Attrezzato con tutti i servizi, affacciato su un piccolo lago. Per visitare la città si deve utilizzare il taxi oppure arrivare a piedi/bici alla fermata del pullman che porta in centro, distante 17 km. Per conoscere i prezzi clicca QUI

PERCHÉ NON LEGGI ANCHE: